X

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. X

NEWSLETTER

PRIVACY

C.F. 97222880151

SCOPRI

Immagine Aziende

COME AIUTARCI

AZIENDE+

Ronda della Carità e della Solidarietà collabora con diverse aziende, che sostengono il nostro impegno e ci aiutano a offrire ogni giorno i nostri servizi alle persone senza dimora.

 

Ci sono tanti modi per sostenere la nostra attività quotidiana, che possono inquadrarsi in un programma di Responsabilità Sociale di Impresa rivolto al territorio ove si opera, contribuendo a migliorare le condizioni di vita soprattutto dei più deboli.

 

Per le aziende che donano con sistemi di pagamento tracciabili (carte di debito, di credito, prepagate, ecc.), sono previste delle agevolazioni fiscali di legge.

AGEVOLAZIONI FISCALI+

Ronda Carità e Solidarietà è una Onlus e per questo le donazioni, a esclusione di quelle in contanti, sono deducibili o detraibili come previsto dalla normativa vigente in Italia.

 

Per le persone fisiche:

- l'erogazione è detraibile dall'imposta lorda ai fini IRPEF per un importo pari al 26% dell'erogazione stessa, sino a un valore massimo di € 30.000 (art. 15, comma 1.1 del D.P.R. 917/1986);

- l'erogazione è deducibile dal reddito dichiarato fino al 10% del reddito dichiarato stesso e comunque fino a € 70.000,00, ai sensi della cosiddetta "Legge più dai meno versi" (art. 14 del Decreto Legge 35/2005 convertito in legge n. 80 del 2005).

 

Per le società:

- l'erogazione è deducibile per un importo non superiore a € 30.000 o al 2% del reddito d'impresa dichiarato (art. 100, lettera h del D.P.R. 917/1986);

- l'erogazione è deducibile dal reddito dichiarato fino al 10% del reddito dichiarato stesso e comunque fino a € 70.000,00, ai sensi della cosiddetta "Legge più dai meno versi" (art. 14 del Decreto Legge 35/2005 convertito in legge n. 80 del 2005).

 

La scelta di una delle due agevolazioni è alternativa.

Ai fini della detraibilità/deducibilità dell'erogazione, il versamento deve essere eseguito obbligatoriamente tramite operazioni bancarie: con bonifico, assegno bancario o carta di credito online, oppure attraverso operazioni postali tramite conto corrente postale.